Il riconoscimento internazionale del ruolo di Consip quale centro di eccellenza sulle tematiche dell’e-procurement, della trasparenza negli appalti e dell’innovazione tecnologica applicata al settore pubblico, ha portato negli ultimi anni allo sviluppo di molteplici attività finalizzate, da un lato, a incrementare la conoscenza delle buone pratiche realizzate, dall’altro, all’approfondimento della partnership con interlocutori internazionali di settore, in una logica di confronto e condivisione stabile con istituzioni e stakeholder internazionali (Banche per lo sviluppo, OCSE, UN…).

Le principali attività condotte da Consip sono:

  • l'accoglienza di delegazioni governative che intendono analizzare il modello di centralizzazione degli acquisti e il sistema italiano di e-procurement;
  • la partecipazione a progetti europei per lo sviluppo e la diffusione dell'e-procurement;
  • la presenza a eventi e conferenze internazionali, per presentare il modello italiano di e-procurement e le best practice nel settore degli appalti pubblici;
  • la partecipazione a network internazionali tra centrali di committenza sui temi dell'e-government e dell'e-procurement;
  • la stipula di Memorandum d’Intesa, con analoghe centrali di committenza internazionali, per lo scambio di esperienze di successo e la conduzione di studi bilaterali sui temi del procurement.

 

 

PROCUREMENT INNOVATIVO

Progetto Procure2Innovate. Nell'ambito delle attività di collaborazione istituzionale con alcune istituzioni europee, è stato richiesto alla Consip di partecipare al progetto Procure2innovate, che ha l’obiettivo di creare una rete europea di Centri di competenza sull’innovative procurement. Tale rete ambisce ad essere il punto di riferimento nazionale per supportare le stazioni appaltanti nella scelta di strumenti e contenuti innovativi negli appalti pubblici, con la scelta di prodotti, servizi o soluzioni innovative secondo quanto regolato dall’ultima direttiva sugli appalti pubblici recepita con il D.Lgs. n. 50/2016 nell’ordinamento italiano.

Il progetto ha l’obiettivo di creare una rete tra cinque centri di competenza esistenti e cinque nuovi centri attraverso un sistema di trasferimento di competenze e di sapere condiviso sia a livello nazionale sia a livello internazionale.

 

Nuova guida sul Procurement innovativo. Da poco è stata elaborata la nuova Guida sul Procurement innovativo, con l’obiettivo di rendere chiaro cosa si intende con tale termine e come si definisce il set di regole che permette di potenziare la valenza strategica dell’innovazione negli appalti, anche al fine di apportare innovazione nei servizi pubblici grazie a prodotti, servizi o soluzioni che innovano, determinano sviluppo e creazione di nuovi posti di lavoro.

La guida è scaricabile al seguente link https://ec.europa.eu/docsroom/documents/29261