Ufficio Studi

Al public procurement  è riconosciuto un ruolo strategico sempre più rilevante non solo nel funzionamento della Pubblica Amministrazione, ma anche nella capacità dei governi di perseguire politiche di razionalizzazione  della spesa, crescita, sostenibilità e innovazione.

L’attenta conduzione dell’intero processo di approvvigionamento – dalla definizione dei fabbisogni e del disegno di gara alla selezione della migliore offerta, dal monitoraggio in fase di esecuzione del contratto alla valutazione della soddisfazione di acquirenti e utenti – è indispensabile al fine di garantire efficienza ed efficacia della gestione delle risorse pubbliche nell’acquisizione di beni e servizi e nella realizzazione di lavori.

L’evoluzione continua degli strumenti a disposizione, sia in termini normativi sia in termini informatici e procedurali esercita un ulteriore stimolo alla funzione innovativa svolta da Consip a favore dell’intera Pubblica Amministrazione. È nel sentiero di questa sfida che si inserisce la nascita dell’Ufficio Studi, dal 2003 preposto a:

  • supportare attraverso consulenze economico-statistiche le diverse funzioni aziendali nelle varie fasi del ciclo di vita degli appalti;
  • studiare soluzioni innovative di e-procurement;
  • contribuire al dibattito nazionale e internazionale in materia di  appalti pubblici;
  • costituire un punto di riferimento nell’analisi economica della contrattualistica pubblica;
  • svolgere attività formative in materia di economia del public procurement agli addetti del settore.

Le attività dell’Ufficio sono coordinate dal Dott. Gian Luigi Albano (Ph.D.).